Tuesday, 29 January 2008

ROSALBA

6 comments:

flaviano said...

il rimbalzo tra photoshop e painter lo avevo immaginato,anche se solo dio sa come fai a mantenere le tavole così "leggere" ma la storia della penna biro era inipotizzabile! però interessantissima. al massimo avrei azzardato una stilografica difettosa (soprattutto nel quarto dei primissimi pannelli di skydoll dove il tratto si sdoppia).
beh che dire, grazie per le delucidazioni, non vedo l'ora di leggere l'intera storia.
buon travaglio!

claudio acciari said...

La quarta vignetta e' una eccezione, quella e' l'unica fatta in digitale, anche il tratto.Quel primo piano l'ho fatto tante volte poi mi sono rotto il cazzo e l'ho abbozzata con painter, mi e' piaciuta e l'ho tenuta. Ma la cosa che mi ha salvato la vita e' stata la stampante.Quando un soggetto non mi viene lo duplico con photoshop 5-6 volte su un unico documento poi lo sbiadisco quasi a non vederlo piu' poi lo stampo su un foglio dove con la penna ci andro' sopra, ma solo su quelle parti che non mi soddisfano cosi' da ottenere un definitivo-frankestain dove ogni parte puo' essere disegnata di getto. Alla fine ci acquista in freschezza anche se e' fatto a piu' passaggi.La mia fortuna e' che non sono un bravo disegnatore cosi' scopro tanti trucchi.Ciao

andrea spada said...

dicevo che bei ste cose fumette, che bei!
Alcuni francesi sono cechi.
Alcuni francesi sono dolci.
Alcuni dolci sono francesi.
Alcuni non francesi sono non dolci.
Alcuni italiani sono bravissimi, tipo il buon Clod.
Tutti gli italiani stanno per finire in una valle di lacrime.
Speriamo vada tutto un po' meglio, ma non ci spererei.
Il 25 aprile andiamo a Roma.
Bravò!

flaviano said...

sai mica perchè quando salvo nella oekaki board di RonnieDC mi da sempre errore?
hai visto questo skullbites che bei oekaki che fa?

claudio acciari said...

Andrea, grazie per i complimenti, e penso che gli italiani (ma non tutti) siano gia' in un mare di lacrime. Il punto e' che qui si rischia di passare da un mare di lacrime ad un mare di qualcos'altro. Ad ogni cambio di governo "sembra" ci sia un cambio di testimone per correre verso un baratro.Una volta giunti sul bordo del precipizio, spinti dall'inerzia, ci si chiede: "ma com'e' che tu hai il deltaplano?"

Flaviano, penso che nel blog di R. del Carmen tu debba inserire la password, che e' stata introdotta per evitare gli spam credo.La password e' ...quel numero che si attribuisce a chi arriva primo.
Gli oekaki che mi hai indicato sono davvero tosti! Grazie per la segnalazione!

Mastro Pagliaro said...

ciao Claudio, spero prima o po di vederla pubblicata questa tua bellissima opera. la bellezza dei colori riempie gli occhi.
Recentemente mi è capitato tra le mani il tuo fumettoscaiddolloso per solei e l'ho trovato incredibile, qui in studio abbiamo sbavato e rosicato.
Ma c'eri ad Angouleme?
se la risposta è no, allora ti sei perso molto.
le mostre di toppi e Munoz erano fantastiche.
ciao