Friday, 4 May 2012

The Girl and the Bear



9 comments:

Roberto Zaghi said...

phenomeno!

Pedro Daniel Garcia Perez said...

Muy bonito!

Mike Nassar said...

oh wowww. simple and amazing!

Sauro Quaglia said...

Mi piace moltissimo la tua capacità di cambiare registro stilistico, ma rimanere sempre riconoscibile. Super! :)

Jesse Soto said...

Sweet lord, these are graceful. You're gallery makes me smile. Keep up the awesomeness :)

Mastro Pagliaro said...

incantevole come sempre, ciao bello!

Alexiev said...

Great story...

Best wishes from Buenos Aires...

http://www.alexiev.com.ar
Proyectos - Illustrations
Alexiev Store - venta de originales
@alexievg en twitter

Claudio Acciari said...

Rob, grazie mille, dovrei postare di piu', sono ai "minimi storici", ma in questo periodo sono bloccato.

Ciao Pedro, grazie! Time for some 50's kind of style.

Thank you Mike, really, really glad you like these sketches

Sauro, grazie come sempre per il sostegno, il pallino di cambiare spesso registro forse deriva da una infanzia strattonata tra prodotti americani, giapponesi ed europei.
Ho sempre pensato a queste espressioni come ad isole non intercontaminabili, altrimenti sarebbe come inventare uno sport che e' un misto ci calcio, pallavolo e tennis...sarebbe una stupidata.
Ciao

Ciao Jesse, you are very kind, thank you !

Ciao Alberto...sono un falso scarso (^_^)
PS forse l'ho gia' detta in passato ahahaha

Alexiev, grazie ancora!

She-Thing said...

The Cool and the More!!!!!